"Giudici ausiliari e magistrati onorari. La pronuncia della Corte Costituzionale"

Categoria: News
Data pubblicazione: 22 marzo 2021

 

Cari Associati,

segnaliamo la recente sentenza della Corte Costituzionale (n. 41 del 17 marzo 2021) con cui sono state dichiarate illegittime le norme che hanno previsto, come magistrati onorari, i giudici ausiliari presso le Corti d’Appello.

Nella motivazione la Corte spiega che la figura di magistrato onorario è compatibile solo con quella di giudice singolo (monocratico di primo grado) o, in via eccezionale, con quella di componente di collegi di Tribunale. In ogni caso il magistrato onorario non può svolgere funzioni di giudice collegiale di Corte d’Appello.

Tuttavia, al fine di evitare gli evidenti problemi derivanti dall’annullamento delle decisioni pronunciate con la partecipazione degli anzidetti giudici ausiliari, la sentenza stabilisce che le Corti d’Appello potranno avvalersene fino a quando il legislatore non avrà “completato il riordino del ruolo e delle funzioni della magistratura onoraria” nei tempi stabiliti dal d.lgs. 116/2017 (Riforma organica della magistratura onoraria e altre disposizioni sui giudici di pace, nonché disciplina transitoria relativa ai magistrati onorari in servizio, a norma della legge 28 aprile 2016, n. 57), cioè fino al 31.10.2025.

 

Al link 

 

trovate la sentenza della Corte Costituzionale.

 

 

Buona lettura!

 

Avv. Andrea Paganini

Consigliere direttivo

 

Ultime News

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di piu` o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.